CENTRO RAGGI X

di Loffredo Agnese e Granata Giovanni sas

via Casa Varone, 7/9 – 80057 – Sant’ Antonio Abate (NA)

Prestazioni Specialistiche Mediche di Terapia Fisica – Attività Ambulatoriale di Recupero e Rieducazione Funzionale (FKT)

La presente Carta dei Servizi, redatta ed aggiornata ai sensi del Regolamento Regionale n. 1  del 22/06/07,  è stata sottoposta alle categorie professionali e delle associazioni di tutela e di volontariato rappresentative del collettivo dell’utenza. Del processo di consultazione esiste adeguata attestazione al fine di preservare l’evidenza del contributo di ognuno.

 

Direttore Sanitario:

(Dr Blasio Antonio)

Il Legale Rappresentante:

(Rag. Granata Giovanni)

Direttore Responsabile Diagnostica per immagini:

(Dr Scognamiglio Vincenzo)

Direttore Responsabile FKT:

(Dr Borrelli Giovanni)

Data ultimo aggiornamento: 31/01/2021

Indice Generale

SEZIONE PRIMA: PRESENTAZIONE DELL’AZIENDA E PRINCIPI FONDAMENTALI

SEZIONE SECONDA: INFORMAZIONI SULLA STRUTTURA E SERVIZI FORNITI

SEZIONE TERZA: STANDARD DI QUALITÀ, IMPEGNI E PROGRAMMI

SEZIONE QUARTA: MECCANISMI DI TUTELA E DI VERIFICA

SEZIONE QUINTA: CONTENIMENTO DELLE LISTE DI ATTESA

Norme di Riferimento

La presente “Carta dei Servizi” è redatta in conformità alle seguenti norme:

  • Regolamento Regione Campania n. 01 del 22/06/2007;
  • Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri 19 maggio 1995 “Schema generale di riferimento della carta dei servizi pubblici sanitari”;
  • Ministero della Sanità – Linee guida n. 2/95 “Attuazione della carta dei servizi del Servizio sanitario nazionale”.



SEZIONE PRIMA: PRESENTAZIONE DELL’AZIENDA E PRINCIPI FONDAMENTALI

COME RAGGIUNGERE LA STRUTTURA

Il Centro Medico, dotato di ampio parcheggio interno, è situato a SANT’ANTONIO ABATE (NA) in via Casa Varone, 7/9 – 80057 – Sant’ Antonio Abate (NA), a 5 minuti  dal centro della città e in una posizione molto vantaggiosa per poter essere raggiunta anche dai mezzi pubblici dai paesi limitrofi dell’area vesuviana, stabile e agro nocerino sarnese.

Il Centro è situato nel territorio della ex A.S.L. NA/5, attuale A.S.L. NAPOLI 3 SUD, nell’intento di fornire un ulteriore servizio sanitario di diagnostica per immagini e terapia fisica per gli utenti ed un valido supporto per i medici.

Alla luce di ciò, la politica aziendale si focalizza principalmente nel perseguire continuamente, nell’erogazione dei propri servizi, la soddisfazione sia dell’Utente (il Paziente), sia del Cliente (i Medici di Base, il Sistema Sanitario Nazionale).

In tale ottica, il Centro persegue l’obiettivo di ottenere l’accreditamento istituzionale dal SSN e di mantenerlo nel tempo (a garanzia per i cittadini della qualità del servizio fornito) e di adottare per le attività sanitarie erogate un Sistema di Gestione per la Qualità conforme alla norma internazionale UNI EN ISO 9001.

LA STRUTTURA

In conformità a quanto previsto dalla normativa vigente in materia di requisiti autorizzativi (DPR 14/01/97, DGRC n. 7301 del 31/12/01, ecc.), il Centro, per assicurare condizioni di sicurezza sia agli operatori che agli utenti del servizio, garantisce continuamente l’osservanza delle norme in materia di protezione antincendio, acustica, sicurezza e continuità elettrica, sicurezza antinfortunistica, igiene dei luoghi di lavoro, protezione dalle radiazioni ionizzanti, eliminazione delle barriere architettoniche, smaltimento dei rifiuti, condizioni microclimatiche, privacy, ecc..

Secondo le definizioni della DGRC n. 7301 del 31/12/2001, il Centro Medico è una struttura ambulatoriale extra ospedaliera privata, erogante servizi di diagnostica per immagini (indagini strumentali RX – TC – RMN – ECO) ai fini diagnostici e Prestazioni Specialistiche Mediche di Terapia Fisica – Attività Ambulatoriale di Recupero e Rieducazione Funzionale (FKT).

PRINCIPI FONDAMENTALI

  • eguaglianza: le regole che disciplinano i rapporti tra utenti e garantiscono parità di trattamento per tutti, nel rispetto della dignità della persona e di esigenze particolari, quali quelle dei portatori di handicap, senza distinzioni di sesso, razza, nazionalità, religione, lingua, opinioni politiche e condizione sociale.
  • imparzialità: il Centro si impegna ad uniformare il proprio comportamento ai principi di equità e giustizia, pertanto il personale eviterà atteggiamenti di parzialità ed ingiustizia ovvero discriminazioni.
  • continuità: la tutela della salute non conosce pause, il servizio e le prestazioni sono regolari e senza interruzioni. All’utente si garantisce la continuità delle cure necessarie nei limiti dei servizi offerti dal Centro e definiti nella presente Carta dei Servizi.
  • diritto di scelta: questo diritto è parte integrante dei più estesi diritti della libertà personale e della libera circolazione del cittadino.
  • partecipazione: la partecipazione dell’utente verrà sempre consentita, sia per garantire il diritto alla corretta erogazione del servizio, sia per favorire la collaborazione nei confronti di soggetti erogatori. L’utente ha il diritto di accedere alle informazioni che lo riguardano, in possesso del soggetto erogatore. L’utente può produrre memorie e documenti, prospettare osservazioni, formulare suggerimenti per il miglioramento del servizio e ha il diritto al rapido riscontro di quanto segnalato o proposto.
  • efficienza ed efficacia: il Centro garantisce che il servizio sia erogato con efficienza, attraverso l’individuazione, l’eliminazione e la sostituzione di risorse non adeguate, e con efficacia mediante l’attivazione del controllo di qualità. Infatti, le attività, le prestazioni e i trattamenti erogati nel Centro sono finalizzati alla effettiva risoluzione dei bisogni sanitari, valutando nel contempo le risorse impiegate e necessarie nella erogazione di tali prestazioni.



SEZIONE SECONDA: INFORMAZIONI SULLA STRUTTURA E SERVIZI FORNITI

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

Il Centro è in grado di erogare le seguenti prestazioni in regime di accreditamento provvisorio (ex convenzione) e privatistico:

RADIOLOGIA GENERALE

Apparato respiratorio

– Apparato urinario

– Apparato digerente

– Sistema scheletrico

– Radiologia pediatrica       

– Tutti gli altri esami tradizionali


ESAMI SPECIALI

– Teleradiografia colonna per scoliosi

– Esofago-stomaco a doppio contrasto


ECOGRAFIA

Addominale

Ostetrica

Ginecologica

Ortopedica

Bacino (anche neonati)

Mammaria

Tiroidea

Tessuti molli,cute e sottocute

Ecocolordoppler


T.A.C.

– T.A.C. Spirale  (64 Slice)

– T.AC  Volumetrica (Dentalscan con tecnologia Cone Beam)


RMN TOTAL BODY DA 1,5 TESLA


DIAGNOSTICA SENOLOGICA

– Mammografia

– Ecografia della mammella

– Ecocolordoppler della mammella

– Risonanza magnetica mammaria con e senza MDC


DIAGNOSTICA UROLOGICA

– Ecografia renale

– Urografia

– TC del rene con e senza MDC

– RM multiparametrica della prostata


DIAGNOSTICA ODONTOIATRICA

– Ortopantomografia

– Teleradiografia cranio per ortodonzia

– TC volumetrica Dentalscan (con tecnologia Cone Beam)


Gli orari seguiti dal Centro per lo svolgimento delle attività di Diagnostica per Immagini sono:

DAL LUNEDI’ AL VENERDI’: dalle 08,30 alle 12,30 – dalle 14,30 alle 18,30

La struttura soddisfa tutti i requisiti organizzativi e di personale richiesti dalla normativa vigente in materia di autorizzazione ed accreditamento (DPR n. 37 del 14/01/97, DGRC n. 7301/01, DGRC n. 377/98 e s.m.i., Regolamento Regione Campania n. 01 del 22/06/2007):

Funzione
Direttore Responsabile (Medico Radiologo)
Medici collaboratori (Radiologi, ecografisti, ecc.)
Tecnici Sanitari di Radiologia Medica
Addetti alla Pulizia
Addetti alle attività amministrative

Sono disponibili su richiesta degli utenti e delle parti interessate (organismi del S.S.R., Enti locali, ecc.):

– L’elenco aggiornato del personale

– Le norme di Preparazione degli utenti agli esami

(in accordo con le indicazioni della Società Italiana di Radiologia Medica – http://www.sirm.org/informazione_pazienti/esami/)


PRESTAZIONI SPECIALISTICHE MEDICHE DI TERAPIA FISICA ATTIVITA’ AMBULATORIALE DI RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE (FKT)

 Servizi sanitari di fisiokinesiterapia in accordo ai pacchetti riabilitativi previsti dalla vigente normativa regionale. L’erogazione dei succitati pacchetti è esplicata con l’utilizzo delle seguenti tecniche/metodiche strumentali e manuali:

– Magnetoterapia

– Ionoforesi

– Elettrostimolazione muscolare

– T.E.N.S. Correnti Diadinamiche

– Laserterapia-Laser NE-YAG

– Trazioni vertebrali scheletriche

– Ultrasuonoterapia

– Fremsterapia

– Infrarossi

– Massoterapia

– Rieducazione Motoria

– Mobilizzazione articolare

– Valutazione manuale di funzione muscolare (visita fisiatrica)

– Tecarterapia

– Onde d’urto

– Training del passo

La struttura soddisfa tutti i requisiti organizzativi e di personale richiesti dalla normativa vigente in materia di autorizzazione ed accreditamento (DPR n. 37 del 14/01/97, DGRC n. 7301/01, DGRC n. 377/98 e s.m.i., Regolamento Regione Campania n. 03 del 31/07/2006):

Funzione
Direttore Responsabile (Medico Fisiatra)
Terapisti della riabilitazione
Massofisioterapisti
Addetti alle attività amministrative
Addetti alla Pulizia

Sono disponibili su richiesta degli utenti e delle parti interessate (organismi del S.S.R., Enti locali, ecc.):

– L’elenco aggiornato del personale

– L’elenco completo dei pacchetti riabilitativi di cui sopra



MODALITA’ DI PRENOTAZIONE DELLE PRESTAZIONI AMBULATORIALI

Accettazione

Il riconoscimento degli Utenti avviene a cura del personale amministrativo, controllando i dati personali riportati in un documento in corso di validità (C.I., patente).

La prescrizione del medico deve contenere le seguenti indicazioni:

  1. Nome, cognome, età dell’assistito (data di nascita);
  2. Codice fiscale dell’assistito, con la specificazione di eventuali diritti di esenzione dal pagamento della prestazione;
  3. Tipo della prestazione richiesta;
  4. Quesito diagnostico;
  5. Timbro e firma del medico;
  6. Data.

I codici di esenzione sono quelli previsti dalla normativa regionale vigente.

Il personale in accettazione fornisce all’utente tutte le informazioni del caso.

Privacy – Trattamento dei dati sensibili

Al momento dell’accettazione, il paziente viene informato, ai sensi del Decreto Lgs. 196/03, circa il trattamento dei dati personali e sensibili. Il personale amministrativo è a disposizione per qualsiasi informazione inerente le disposizioni legislative sulla privacy.

Pagamento delle prestazioni

Per prestazioni rese a carico del S.S.N. è  previsto un ticket massimo, a carico del paziente, di € 36,15 con in più € 10.00 (tassa per decreto regionale n.53). Per cui il paziente può pagare  a seconda dei casi (applicazione di esenzioni per reddito o per patologia il cui schema è a disposizione in accettazione) un importo variabile da € 0 a € 46,15.

Il pagamento del ticket va effettuato prima dell’esecuzione delle prestazioni oppure al momento della consegna del referto.

Per prestazioni non rese in regime di accreditamento con il S.S.N.  è a disposizione del cittadino, presso l’Accettazione della Struttura, il relativo tariffario privato (che coincide con quello regionale in vigore). Il personale amministrativo è a disposizione per ogni chiarimento.

Ritiro Referti

I referti diagnostici vanno ritirati dai diretti interessati o dai tutori negli orari di apertura al pubblico.

In casi particolari, possono essere ritirati anche da persone diverse purché munite di apposita delega e copia del documento di riconoscimento del delegante.

Si ricorda che il mancato ritiro del referto entro 30 giorni dall’effettuazione delle prestazioni sanitarie comporta l’addebito al paziente dell’intero importo dovuto per le stesse prestazioni (come da nomenclatore tariffario).

Liste di attesa

Per alcune prestazioni, nell’impossibilità di una immediata erogazione per necessità di programmazione della Struttura, potranno essere create liste di attesa.

In ogni caso, al paziente vengono fornite tutte le informazioni necessarie, al momento della prenotazione dell’indagine diagnostica, circa i tempi di esecuzione delle prestazioni e/o di consegna dei referti.


SEZIONE TERZA: STANDARD DI QUALITA’, IMPEGNI E PROGRAMMI

Partendo dall’esperienza dell’Utente, analizzando tutti i momenti del suo percorso durante la permanenza nella struttura, sono stati individuati, da una parte, gli aspetti rilevanti per la percezione della qualità delle prestazioni erogate dal Centro e, dall’altra, gli standard qualitativi già raggiunti e quelli da perseguire attraverso azioni programmate.

A tal proposito, la Direzione ha individuato dei fattori di qualità, predisposto degli opportuni indicatori di qualità e definito gli obiettivi/standard da raggiungere.

Il Sistema di Gestione per l’Accreditamento Istituzionale del Centro, istituito ai sensi del Regolamento Consiliare n. 3 del 31/07/06 e n. 1 del 22/06/2007, prevede un piano di attività per monitorare costantemente gli obiettivi definiti in accordo alla politica aziendale.

Tutte le parti interessate (pazienti, Asl, Medici di Medicina Generale, ecc.) hanno il diritto/dovere di richiedere alla struttura gli standard di qualità/obiettivi raggiunti e quelli da perseguire.

 Il Centro si impegna continuamente a migliorare la Qualità del servizio erogato, focalizzando l’attenzione anche sui seguenti aspetti:

  1. accessibilità;
  2. umanizzazione;
  3. appropriatezza;
  4. riduzione dei tempi e liste di attesa;
  5. continuità delle prestazioni;
  6. riduzione dei rischi;
  7. soddisfazione degli Utenti.

Accessibilità

  • Il Centro ha predisposto per gli Utenti (Pazienti) e i Clienti (familiari dei Pazienti, Medici di base, gli stessi enti appartenenti al SSN) la presente Carta dei Servizi Sanitari, nella quale sono indicati tra l’altro:
  • i servizi offerti dalla struttura;
  • l’indirizzo e i numeri di telefono/fax;
  • gli orari e le modalità di accesso ai servizi;
  • l’organigramma aziendale;
  • la procedura di gestione dei reclami.
  • Il Centro è privo di barriere architettoniche nel rispetto della normativa vigente;
  • Ciascun Utente ha il diritto di accedere alle informazioni che lo riguardano, in possesso del Centro.

Umanizzazione

  • Il Centro garantisce costantemente il rispetto della privacy dei pazienti, rispettando le disposizioni vigenti in materia di trattamento dei dati personali e sensibili (D. Lgs. 196/03).
  • Presso il Centro vengono fornite le istruzioni relative alla preparazione del paziente alle prestazioni sanitarie erogate..
  • Ciascun Paziente viene identificato con il proprio nome e cognome e mai con il nome della malattia o dei farmaci associati alla sua persona.
  • La documentazione sanitaria viene conservata in archivio protetto e controllato;
  • Al fine di migliorare la qualità del servizio erogato, all’Utente viene data la possibilità di produrre memorie e documenti, prospettare osservazioni, formulare suggerimenti, che il Centro prende in seria considerazione, una volta completate le attività di istruttoria necessarie.

Appropriatezza

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

  • Il Centro ha definito le caratteristiche e la descrizione delle norme per l’esecuzione di ciascun esame;
  • Il Centro adotta una procedura per la valutazione dell’appropriatezza degli esami effettuati, in accordo alle Linee Guida della Società Italiana di Radiologia Medica.
  • Il Centro ha definito un programma di rinnovamento delle attrezzature tramite l’acquisto e l’up-grade di apparecchiature ad alto livello tecnologico e l’esecuzione di controlli programmati che ne permettono la continua efficienza .

TERAPIA FISICA (FKT) E RIABILITAZIONE

  • Risultano gestiti dati ed informazioni relative alla valutazione dello stato di salute dei pazienti, che permettono di stabilire il grado dell’efficacia dell’intervento terapeutico.
  • Attuazione di protocolli diagnostico-terapeutici per le principali patologie trattate.
  • Il Centro ha attuato un programma di rinnovamento delle attrezzature tramite l’acquisto e l’up-grade di apparecchiature ad alto livello tecnologico e l’esecuzione di controlli programmati che ne permettono la continua efficienza.

Riduzione dei Tempi e Liste di Attesa

  • Come già specificato al punto A), il Centro ha predisposto per gli Utenti (Pazienti) e i Clienti (familiari dei Pazienti, Medici di base, gli stessi enti appartenenti al SSN) la presente Carta dei Servizi Sanitari, nella quale sono indicati tra l’altro:
  • l’indirizzo e i numeri di telefono/fax;
  • gli orari e le modalità di accesso ai servizi.

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

Dall’inizio delle attività ad oggi, non si sono mai verificati eventi tali da giustificare la gestione di liste di attesa finalizzate alla prenotazione e pianificazione delle prestazioni sanitarie erogate.

Negli ultimi mesi, i tempi di attesa, ossia il periodo intercorrente tra la prenotazione degli esami ovvero l’accesso alla struttura e la consegna dei referti, in media, non superano i 2/3 giorni lavorativi.

TERAPIA FISICA (FKT) E RIABILITAZIONE

All’atto della richiesta di erogazione di prestazioni sanitarie da parte dell’Utente, nel caso in cui le stesse non siano erogabili al momento, l’Utente viene informato della possibilità di essere inserito in lista di attesa e dei tempi correlati.

Continuità delle Cure

  • Il Centro assicura la continuità del servizio nei giorni indicati nella Carta dei Servizi sanitari in vigore.
  • Esiste un collegamento funzionale con i Medici di Medicina Generale per la gestione delle prestazioni sanitarie urgenti.
  • Viene assicurata l’archiviazione dei dati e delle informazioni inerenti le prestazioni sanitarie erogate, allo scopo di renderli tempestivamente disponibili alle parti interessate (pazienti, medici, specialisti, ecc.).

Riduzione dei Rischi

  • Il personale del Centro è a conoscenza delle norme di protezione sanitaria da applicare anche nei confronti dei pazienti;
  • Presso il Centro esiste ed è attuata una procedura per l’informazione rivolta alle pazienti in età fertile, allo scopo di evidenziare un eventuale stato di gravidanza;
  • Risultano definite misure organizzative e utilizzate appropriate tecnologie per la gestione del rischio clinico e degli eventi avversi.                                  

Soddisfazione degli Utenti

  • Il Centro provvede a monitorare continuamente il livello di soddisfazione degli Utenti. Ciò avviene mediante continui colloqui o interviste con i pazienti ed i rispettivi familiari o attraverso la somministrazione di un questionario.
Indicatori relativi alla Soddisfazione degli Utenti
Pulizia e comfort degli ambienti
Comportamento ed assistenza del personale in accettazione
Comportamento ed assistenza del personale sanitario   (durante la fase di esecuzione delle prestazioni sanitarie e la consulenza per l’interpretazione dei risultati)  
Disponibilità e semplicità nell’ottenere informazioni
Continuità, regolarità e puntualità del servizio

La Direzione definisce di volta in volta ulteriori indicatori da monitorare.


SEZIONE QUARTA: MECCANISMI DI TUTELA E VERIFICA

DIRITTI E DOVERI DELL’UTENTE

Diritti

L’utente ha diritto di poter usufruire di una struttura che risponda alle norme di accreditamento al SSN in ordine all’adeguatezza tecnologica delle attrezzature, alla professionalità del personale sanitario ed al confort, che la struttura deve offrire riguardo alla pulizia e alla recettività degli ambienti.

L’utente ha diritto ad essere informato sul trattamento dei dati personali e sensibili in accordo alla normativa vigente sulla privacy.

L’utente ha diritto al consenso informato relativo agli esami da praticare.

L’utente donna in età fertile ha diritto ad essere informata, in fase di accettazione, dei rischi connessi all’esecuzione della prestazione in caso di gravidanza.

L’utente ha diritto ad essere adeguatamente informato sulla preparazione alla prestazione sanitaria, sui rischi connessi alla sua esecuzione, alla sua appropriatezza.

L’utente ha diritto a poter avere tutte le spiegazioni sugli esami da praticare inerenti alla sua eventuale patologia.

L’utente ha diritto, in qualsiasi momento, al rispetto della propria personalità e del proprio pudore e all’osservanza delle norme igieniche e di profilassi per la prevenzione di malattie infettive o contagiose.

L’ utente ha diritto di manifestare direttamente su eventuali disfunzioni e/o carenze riscontrate. Gli eventuali rilievi dovranno esser esplicitati al personale responsabile della struttura.

Doveri

L’utente ha il dovere di leggere attentamente, prima dell’esecuzione dell’esame, le NORME DI PREPARAZIONE AGLI ESAMI, in cui sono descritte le eventuali controindicazioni.

L’utente donna in età fertile ha il dovere, in fase di accettazione, di fornire le informazioni inerenti il possibile stato di gravidanza. 

L’Utente ha il dovere di collaborare con il personale, attenendosi scrupolosamente alle indicazioni fornite per l’esecuzione dell’esame.

L’utente ha il dovere di rispettare il lavoro e la professionalità degli operatori.

L’ utente ha il dovere di rispettare gli orari di servizio e gli orari di ritiro dei referti.

FUNZIONI E REGOLAMENTO DI TUTELA E VERIFICA

Il Centro garantisce la funzione di tutela nei confronti dell’Utente/Cliente anche attraverso la possibilità, per quest’ultimo, di formulare suggerimenti e di sporgere reclami a seguito di disservizio, atto o comportamento che abbiano negato o limitato la fruibilità delle prestazioni o leso uno dei propri diritti.

I suggerimenti e/o i reclami possono essere presentati, per iscritto o verbalmente, alla Direzione (che svolge anche la funzione di Ufficio Relazioni con il Pubblico), tutti i giorni e negli orari di apertura del Centro.

La Direzione riceve le osservazioni, suggerimenti, opposizioni o i reclami in qualunque forma presentati dagli Utenti/Clienti. Provvede a dare immediata risposta agli stessi che si presentino di immediata soluzione, altrimenti predispone l’attività istruttoria e compie quant’altro previsto dal seguente

Regolamento di Pubblica Tutela

  • Art. 1

I Clienti/Utenti possono presentare suggerimenti, osservazioni, opposizioni, denunce o reclami contro gli atti o comportamenti che negano o limitano la fruibilità delle prestazioni di assistenza sanitaria, ovvero ledano uno dei propri diritti.

  • Art. 2

Gli utenti esercitano i propri diritti con:

  • lettera in carta semplice, rilasciata direttamente o indirizzata e inviata alla Direzione;
  • compilazione di apposito modello consegnato all’utente dalla Direzione;
  • segnalazione telefonica, fax o tramite posta elettronica alla Direzione;
  • colloquio con il responsabile della Direzione.

Per le segnalazioni telefoniche e per i colloqui, verrà redatto apposito modello, annotando quanto segnalato ed acquisendo i dati per le comunicazioni di merito.

  • Art. 3

Le osservazioni, le opposizioni, le denunce o i reclami dovranno essere presentati nei modi sopra elencati, entro 15 giorni dal momento in cui l’interessato abbia avuto conoscenza dell’atto o comportamento lesivo dei propri diritti.

  • Art. 4

La Direzione accoglie i reclami, le opposizioni e le osservazioni presentate ai sensi dell’art. 1 del presente regolamento; provvede a istruire e definire le segnalazioni di agevole risoluzione; dispone l’istruttoria dei reclami e ne distingue quelli di più facile risoluzione dando tempestiva risposta all’utente; invia la risposta all’utente; provvede a riattivare la stessa procedura per il riesame del reclamo qualora l’utente dichiari insoddisfacente la risposta ricevuta.

Di seguito, è riportato il modello di Scheda di Segnalazione.


SCHEDA SEGNALAZIONI

 “CENTRO RAGGI X di Loffredo Agnese & C. sas”

via Casa Varone, 7/9 – 80057 – Sant’ Antonio Abate (NA)

Scheda per la segnalazione di disfunzioni – suggerimenti – reclami

o Verbale   o Tel / Fax / E-mail   o Con modulo   o Con lettera allegata

del Sig./Sig.ra (*) ________________________________________________________________

abitante a (*)____________________________________________________________________

telefono (*)______________________________________________________________________

Oggetto della segnalazione

______________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________

Ricevuto il ________________                                   da ____________________________

Firma _________________________________

(*) non obbligatorio e comunque dati trattati nel rispetto della normativa vigente sul trattamento dei dati personali (Decreto Lgs. 196/03)


SEZIONE QUINTA: CONTENIMENTO DELLE LISTE DI ATTESA

Dall’inizio delle attività ad oggi, non si sono mai verificati eventi tali da giustificare la gestione di liste di attesa finalizzate alla prenotazione e pianificazione delle prestazioni sanitarie erogate.

In caso di impossibilità di una immediata erogazione per necessità di programmazione della Struttura, potranno essere create liste di attesa in ottemperanza alle indicazioni contenute nel piano regionale di contenimento delle stesse (in accordo agli indirizzi contenuti nella DGRC 170/07 – Piano Regionale Contenimento Tempi di Attesa (PRCTA).